Obiettivi della Carta

img
Introduzione

Le vaccinazioni rappresentano l'intervento più efficace e sicuro per la prevenzione delle principali malattie infettive. Per l'incontestabile impatto che hanno avuto nel mondo è importante promuovere i programmi vaccinali per le opportunità di salute che determinano.

Perché una Carta per la promozione delle vaccinazioni?

La Carta italiana per la promozione delle vaccinazioni ("la Carta") è una chiamata all'azione e uno strumento di advocacy per offrire, a tutti coloro che desiderano impegnarsi, l'opportunità di sostenere e diffondere l'importanza dei programmi vaccinali. Le organizzazioni e gli individui interessati a questa finalità possono utilizzare la Carta per sensibilizzare e unire i decisori a livello nazionale, regionale e locale.

 

img
Una chiamata all'azione

I benefici che derivano dalla diffusione e dalla accettazione sociale dei vaccini sono noti. L'impatto positivo dei vaccini per la salute e l'economia è sostenuto da consistenti evidenze scientifiche. Per ottenere un maggiore impegno a tutti i livelli rispetto all'aumento dell'accettazione della pratica vaccinale, si avverte un'urgente necessità di sollecitare una forte azione di advocacy.
La Carta per la promozione dei vaccini delinea sei principi guida e numerose azioni che potranno essere promosse da chiunque possa e voglia impegnarsi in attività concrete nei propri settori di competenza. L'applicazione della Carta fornirà a tutti gli interessati una guida per il miglioramento della salute grazie alla diffusione della cultura vaccinale.
Noi invitiamo tutte le parti interessate a sostenere l'adozione e l'applicazione della Carta Italiana per la Promozione delle Vaccinazioni e a impegnarsi in una o più delle seguenti azioni:
1. Esprimere il proprio consenso sui principi e sulle azioni che ne scaturiscono, sottoscrivendo la propria adesione alla Carta Italiana per la promozione delle vaccinazioni;
2. Diffondere copie della Carta Italiana per la promozione delle vaccinazioni a chiunque esprima interesse o sia un portatore d'interesse che possa far propri i principi ispiratori;
3. Incontrare i decisori di diversi settori per discutere di come piani e politiche locali possano integrarsi positivamente in azioni trasversali;
4. Attivare reti e partnership per sostenere la Carta Italiana per la promozione delle vaccinazioni e per applicarla;
5. Attivarsi per mettere in campo quante più azioni possibili, nel rispetto dei principi della Carta. Impegnarsi a non sostenere azioni contrarie ai principi e alle azioni previste.

Allo stesso tempo, i membri del TeamVaxItalia che hanno originariamente elaborato la Carta Italiana per la promozione delle vaccinazioni s'impegnano nelle seguenti azioni:
• diffondere il più possibile la versione finale della Carta Italiana per la promozione delle vaccinazioni;
• collaborare con le reti e altre organizzazioni interessate alla divulgazione della scienza al fine di attivare e impegnare ulteriormente i decisori a tutti i livelli, nonché di aumentare l'impegno per la promozione della pratica vaccinale;
• raccogliere e dare visibilità alle realtà che hanno adottato la Carta e alle iniziative scaturite dall'adozione della stessa;
• istituire un sistema di raccolta delle segnalazioni provenienti dalla cittadinanza in caso di violazione dei principi della Carta;
• proporre ed accogliere revisioni della Carta nell'ottica di un ampliamento delle azioni previste.

Che cos'è l'advocacy per la Salute (Advocacy for health)

L'advocacy per la salute è una combinazione di azioni individuali e sociali volte ad ottenere impegno politico,
sostegno alle politiche, consenso sociale e sostegno dei sistemi sociali per un
particolare obiettivo o programma di salute. Questo tipo di azione dovrebbe essere intrapresa da e/o per conto di individui o gruppi, al fine di creare condizioni di vita favorevoli alla salute e di ottenere stili di vita salutari.
L'advocacy è una delle tre principali strategie di promozione della salute e può assumere forme diverse, tra cui l'uso dei mass media e degli strumenti multimediali, le iniziative volte a esercitare una pressione politica diretta e la mobilitazione della comunità (per esempio attraverso coalizioni di interesse attorno a problemi definiti). Gli operatori sanitari hanno una maggiore responsabilità, in quanto devono sostenere e tutelare la salute a tutti i livelli della società.

Report of the Inter-Agency Meeting on Advocacy Strategies for Health and Development: Development Communication in Action. WHO, Geneva, 1995


SCARICA LA CARTA!


Ti senti parte del Team?
Contribuisci anche tu alla diffusione della Carta!
SOTTOSCRIVI LA CARTA!